SUccessioni

All'ESTERO

Diritto ereditario e solidi rapporti internazionali

La chiave per risolvere i problemi che si pongono in materia di successioni internazionali è individuare la legge applicabile al caso concreto. Occorre reperire tutta la documentazione relativa alla residenza abituale del de cuius, alla composizione della famiglia, alla presenza di un testamento. Anche in presenza di ultime volontà lasciate per iscritto è opportuno ricordare come la validità di tali documenti possano variare da Stato a Stato a secondo delle leggi regolatrici della successione.

Al fine di fare riconoscere la qualità di erede o di legatario in tutti i Paesi dell'Unione Europea oggi è possibile ottenere il Certificato Successorio Europeo. Attraverso tale documento sarà più semplice ottenere le informazioni necessarie sul patrimonio del defunto all'estero ed esercitare i diritti derivanti dall'apertura della successione.

Inoltre è necessario individuare la corretta normativa nazionale applicabile in tema di imposte sulla successione ed evitare casi di doppia imposizione.

In molti casi per assicurare un sicuro trasferimento dei beni agli eredi è necessario conoscere gli istituti giuridici esteri. Dalle società immobiliari alle fondazioni di famiglia, in molti Paesi il patrimonio viene destinato in vita attraverso l'utilizzo di strumenti di pianificazione patrimoniale.

E' necessario rivolgersi agli istituti di credito esteri per ricostruire i movimenti di capitale ed accertare che non siano stati violati i diritti degli eredi.

Contact

© 2019 - S.L. TDM - 11669410018

  • Black Icon LinkedIn
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon

Corso Fiume, 2

10133 TORINO

​​

Tel. 011-6605068

info@tamagnonedimarco.it

Piazzale Biancamano, 8

20121 MILANO

​​

Tel. 02-30316834